Novità dal FIR-CONSAP

Novità dal FIR-CONSAP

Buon martedì 10 settembre.

Novità dal FIR. Finalmente siamo stati convocati per lun 16 da CONSAP a Roma.
Andremo per cercare di sciogliere tutti i dubbi che ancora circondano questo sito. Poi avremo la possibilità di fare un vadecum peri nostri associati per dar loro una mano a compilare la richiesta di rimborso al 30%.

Dopo lunedì vi saranno novità. Nei giornali, vi segnaliamo che, oltre che aver riportati che saremo convocati a Roma (e ringraziamo i nostri associati che assieme a noi hanno fatto pressione per segnalare i problemi che c’erano e ci sono nella piattaforma) …anche altre associazioni, quelle che dicevano che andava tutto bene, che loro le domande le inserivano lo stesso, anche queste associazioni si sono unite alle nostre richiesta di chiarimenti. Finalmente ammettono la verità. Continuano poi (queste associazioni)…: “ma noi andiamo comunque avanti perché abbiamo chiesto per tempo i documenti necessari a Intesa. Gli aspetti tecnici, credo, si potranno risolvere”.

A parte che tra il CREDO si potranno risolvere e il VERRANNO risolti, c’è un mare in mezzo.
Noi, a differenza di questa gente, noi siamo ancora fermi con le domande.

Fatte attenzione perché se sbagliate la domanda, non c’è possibilità di ricorso.
Per cui attendere ancora qualche giorno, lunedì avremo delle novità.

Nel frattempo chiedete i documenti a Intesa. Fate attenzione anche a tutte queste associazioni che si svegliano quando il sole è alto …a dire si, qualche problema c’è.

Tanto, la domanda inserita è la vostra…e se ci sono sono problemi…di chi è il problema? (E’ VOSTRO!). Per cui attenzione.

Grazie per averci ascoltato e buona giornata.


Aggiornamento domande FIR e altre associazioni

https://youtu.be/lFoXhih7V9w

Buona serata. Oggi mercoledì 4 settembre sempre dall’ufficio dell’Associazione Noi che credevamo…anche oggi sul sito CONSAP per cercare di inserire domande di rimborso dei risparmiatori.

Abbiamo chiamato il call-center perché siamo stati contattati da centinaia di risparmiatori che a tutt’oggi trovano diverse difficoltà sul sito, a tutt’oggi il call-center non riesce a rispondere alle domande di diversi profili dei risparmiatori che cercano di inserire le proprie domande…

….Ancora una volta il call-center ci dice di aspettare la Commissione che si riunuirà il 5 settembre e da lì, probabilmente, alcune risposte saranno più chiare, certo che il tempo sta continuando a scorrere e i nervi continuano ad essere tesi.

Per questo motivo, vista la poca chiarezza che c’è da parte di CONSAP, nonostante diverse associazioni e diversi professionisti continuino a dirvi che non c’è nessun problema e che loro le domande le stanno inserendo lo stesso, noi, associazione “noi che credevamo…” vi consigliamo di attendere maggiore chiarezza.

Siccome non c’è una linea univoca sulle diverse voci, soprattutto per quanto riguarda l’affrancamento e i valori nominali … ci sono risposte discordanti. Per cui, per il momento, noi vi sconsigliamo di inserire la domanda perché, qualora fosse respinta, non avete possibilità di un secondo tentativo. Ci sarà la possibilità di integrare se mancano documenti ma, in caso di errori, se la domanda viene respinta, abbiamo perso l’occasione.

Per cui, quello che noi vi consigliamo, è di aspettare. I 180 giorni stanno passando, però tempo ancora ce n’è. Nel frattempo, ci stiamo mettendo in contatto con le associazioni di risparmiatori … quelle un po’ più serie…per cercare di fare il punto delle situazione. Per cui presto avrete nostre notizie e spero anche dalle altre associazioni… quelle serie comunuque, non quelle che fanno le domande perché va sempre tutto bene e poi si prendono il merito di tutte le modifiche che vengono fatte. Noi parliamo solo con le associazioni serie e, in questi anni, la storia ci ha dato ragione.

Per ora andate nella nostra pagina facebook (www.fb.com/noichecredevamo) o nel nostro sito ( www.noichecredevamo.com ), scaricatevi il modulo di richiesta documenti e PRESENTATE il modulo richiesta documenti alla vostra banca (Intesa o quella in cui avete il conto titoli).

La banca ha 90gg di tempo per rispondervi. Chiedete ricevuta rimbrata e firmata e con data certa così avete dimostrazione che avete chiesto i documenti.

Noi vi daremo al più presto notizie più precise assieme alle altre associazioni (quelle serie).

Noi vogliamo poter fare correttamente la richiesta di accesso al fondo e vogliamo il nostro 30%. Quindi noi non molliamo.

Seguiteci e ci sentiamo presto….e buona serata.


Novità sul sito CONSAP…

Novità sul sito CONSAP. Oggi girava normalmente. I flag sui 35.000€ di reddito e 100.000€ di beni mobiliari sono a posto. Dopo varie sollecitazioni ci ha scritto il MEF e dal 2 settembre sarà attivo un contact-center per i risparmiatori.

Ovviamente sarà merito di tutti, specialmente di quelle associazioni che dicono che la piattaforma va benissimo così e che stanno, dicono, inserendo un sacco di domande senza problemi.

Probabilmente ci contatteranno da Roma per avere una confronto con la Commissione che decide per sistemare le ultime cose. Siamo sempre qui ma i nervi cominciano ad essere tesi.

Per ultimo, ci hanno segnalato che, oltre a quelli che chiedono il 7% sul rimborso per farvi domanda, ci sono quelli che fanno le DOMANDE SPRINT e che hanno chiesto per questa domanda sprint, 3-400€ per darvi priorità.

In realtà non c’è alcun numero sprint sul sito CONSAP. La precedenza ce l’avrà chi deve avere meno di 50.000€ di rimborso, indipendentemente da quando presenterà la domanda.

Attenti, oltre a quelli del 7% a questi simpaticoni.

Appena avremo ulteriori notizie dalla CONSAP, ve le forniremo.

Buona serata.


SITO FIR-CONSAP: NOVITA’

Il sito CONSAP ha diversi lati fumosi. Abbiamo chiamato esperti per aiutarci a rispondere ad alcune domande che fa il sito. Anche loro hanno convenuto che alcune domande sono troppo interpretabili.

Il sito è attivo da pochi giorni, non l’abbiamo costruito noi, non ci hanno chiamato per la costruzione. Appena riceveremo risposta dalla CONSAP, faremo il vademecum sperando che gli uffici romani non inizino a fare ostruzionismo !


FIR: da domani si possono fare le domande

Mercoledì 21 Agosto ore 21:00 circa. Siamo sempre nell’ufficio dell’Associazione Noi che credevamo…

Perché questo video a quest’ora? Perché qualche ora fa ci è arrivata notizia e abbiamo avuto conferma con la Gazzetta Ufficiale, che verrà fisicamente pubblicata domani, che ha all’interno il terzo decreto attuativo per il FIR, Fondo Indennizzo Risparmiatori. Quindi sarà attivata la piattaform e sarà possibile per tutti fare la domanda.

Da domani scattano i 180 giorni per poter fare la richiesta di indennizzo al 30% che vale per TUTTI, TUTTE LE PERSONE FISICHE SENZA NESSUN LIMITE, comprese micro-imprese, compresi coltivatori diretti e compresi un sacco di soggetti che, finalmente, potranno vedere ristorato, in parte, il maltolto.

Per noi questo è un punto di svolta. Questa giornata di domani sarà un punto di svolta per una battaglia che è durata 4 anni e che non finisce, comuque, domani.

Volevo ringraziare per questo punto di svolta e per questo risultato che è arrivato (che non è “il risultato”, ma è “un risultato”) tutti i membri della nostra associazione che è la più grande e numerosa di piccoli risparmiatori d’Italia.

Volevo poi, ed è doveroso, un ringraziamento ai 2 vice-premier, Ministro Salvini e Ministro Di Maio, che con noi, loro due soprattutto, hanno voluto questo fondo come l’abbiamo voluto noi, sostenendoci guardando sempre all’obiettivo e arrivando coerentemente fino in fondo.

Questi ringraziamenti sono dovuti e, domani, comperatevi la Gazzetta Ufficiale per leggere il terzo Decreto Attuativo. E’ un giorno storico per tutti i risparmiatori. Non è l’ultimo giorno di battaglia perché, come sapete, altre cose ci aspettano… una Commissione Banche decente e andare in Europa a chiedere l’innalzamento da 100.000 a 200.000€ …

Comunque la prima tappa importante è arrivata.

Rimanete con noi perché a tutti i nostri soci faremo avere un vademecum per capire bene come andare nel sito della CONSAP e capire bene come fare richiesta di accesso. Nel frattempo andate nella banca ove avete il dossier titoli e fare richiesta dei documenti necessari per la richiesta del fondo.

Da domani il sito CONSAP sarà attivo e potrete comunque dare un’occhiata per vedere come fare la richiesta. In ogni caso noi, a breve, forniremo il vademecum.

State sempre connessi e… intanto una cosa è arrivata. Buona serata


ATTENZIONE: NOTIZIE DA ROMA

Notizia appena arrivata da Roma: domani sarà pubblicato in Gazzetta l’ultimo Decreto Attuativo del FIR (Fondo Indennizzo Risparmiatori) e sarà attivato il sito CONSAP per richiedere i rimborsi al 30%.

Ringraziamo sentitamente i 2 ex VicePremier, Ministri Salvini e Di Maio che hanno fortemente voluto con noi questo Fondo che rappresenta un punto di svolta dopo più di 4 anni di battaglie.


Il GOVERNO CHE VERRA’ …

Ieri il Premier Conte ha rassegnato le dimissioni e dall’ufficio dell’associazione Noi che credevamo, l’associazione di medio-piccoli risparmiatori più grande d’Italia, vogliamo lanciare un annuncio.

In queste ore siamo abbastanza preoccupati perché non vogliamo entrare nella discussione politica ma, un’osservazione seria vogliamo farla. Siamo preoccupati che da queste consultazioni possa nascere un Governo sorretto dai voti del Sen. Renzi e dell’On. Boschi. Questo perché la nostra storia ci insegna che nei Governi in cui loro avevano poltrone e voti, i risparmiatori hanno avuto solo da rimetterci.

Ricordiamo che, con il loro Governo, sono state cancellate 5 banche, ricordiamo che sono stati cancellati miliardi di risparmi sempre con i Governi dove loro avevano poltrone e voti, ricordiamo la Commissione Banche che è stata fatta sempre con loro e che ha portato a un nulla di fatto, situazioni molto fumose e ambigue…due pesi e due misure…ricordiamo il caso di Monte Paschi di Siena e, invece, la cancellazione di Popolare di Vicenza, Veneto Banca ed Etruria… sono molte cose che ci fanno pensare e ci fanno preoccupare.

Speriamo vivamente, per il meglio del Paese, che si faccia una scelta ponderata per tutti. Crediamo nelle Istituzioni, siamo però preoccupati che possa nascere un Governo sostenuto da Renzi, Boschi e dai loro amichetti delle Banche.

Stiamo in attesa, stiamo a vedere e incrociamo le dita perché ancora molto c’è da fare, c’è da fare una Commissione seria e non fumosa come quella che è stata fatta, ci sono i rimborsi che devono essere pubblicati in Gazzetta e devono partire senza alcun tipo di ritardo o modifica, ci sono altre banche che stanno soffrendo e sono sofferenti, c’è da andare in Europa a discutere l’innalzamento del tetto a 200.000€ per i rimborsi … ci sono diverse cosa da fare con il prossimo Governo che viene.

Quindi incrociamo le dita, avanti tutta, in bocca al lupo a tutti e restate collegati con noi. Grazie.


FIR: Corte dei conti OK…

Ieri, 13 Agosto, abbiamo ricevuto conferma scritta dalla Corte dei conti che, per quanto riguarda il Decreto Ministeriale concernente le istanze d’indennizzo F.I.R., l’iter del controllo si è concluso e l’atto è stato registrato in data 9/08/2019.

Nonostante la crisi di Governo, la procedura del Fondo Indennizzo Risparmiatori sta andando avanti velocemente.

Manca la pubblicazione in Gazzetta che è lecito attendersi a breve.

Buon Ferragosto a tutti.



FIR e crisi di Governo…

La firma del Ministro Tria, ultimo atto prima della crisi di Governo.
Ringraziamo il Governo per tutto quello che ha fatto in questo anno e mezzo assieme a noi…
Attendiamo ora OK Conte dei Conti e pubblicazione in Gazzetta.
Poi grande riunione informativa…per spiegare come procedere per richiedere rimborsi…