Lo smemorato da 20 milioni di Euro

Lo smemorato da 20 milioni di Euro

UDIENZA DEL 3 LUGLIO 2019

Il sistema ZONIN ha creato un sacco di vuoti… di memoria, nei ricordi di molti teste… Alcuni ritrattano… Altri non ricordano quando, come, CON CHI HANNO ACCORDATO o con chi hanno firmato azioni e finanziamenti anche da 20 milioni di euro… (O PIÙ). Sono confusi… Sarà il caldo?? Sarà la memoria ? O sarà semplice opportunismo?? Avranno anche la memoria corta loro…. Noi invece c’è li ricorderemo tutti…


Gravi notizie oggi al Processo ZONIN

Tribunale di Vicenza – Borgo Berga – fotografo: Opbrand

Grave notizia oggi a Vicenza al processo BPVI ( ZONIN ). Si è astenuto il Presidente della Corte Miazzi, sembra per incompatibilità. Questo influirà certamente in maniera negativa sui tempi e i risultati. Chiediamo che tutte le Autorità competenti e le Istituzioni si adoperino per chiarire questa situazione. La Legge sarà anche uguale per tutti, ma vogliamo capire se “IL SISTEMA” aiuterà centinaia di migliaia di cittadini risparmiatori a giungere a una verità.


Audizioni leggere in aula a Mestre al processo BPVi che celano verità pesanti

In queste ore nell’aula bunker a Mestre al processo di Popolare di Vicenza sta passando buona parte della dirigenza responsabile di quello che è la messa in liquidazione e il fallimento della banca e l’azzeramento dei risparmi di migliaia di famiglie. Passerella di interrogatori che però, per quanto ci riguarda, non sta portando ad alcun dato significativo perché sta andando un po’ all’acqua di rose. La verità è che noi sono quattro anni che stiamo battagliando per riavere i nostri soldi, riavere i nostri diritti e capire che cosa è successo, battaglia che è continuata anche ieri quando siamo stati alla S.G.A. per definire alcune situazioni difficili e che riguardano il territorio e i crediti riscontrati con la banca e che adesso sono in gestione appunto alla S.G.A. e che stanno soffocando imprese e territorio. A questo punto di auguriamo che il processo vada a un ritmo più deciso e che si chiuda in tempi ragionevoli anche perché non vogliamo nemmeno prendere in considerazione l’idea di un possibile nulla di fatto. Questo penso sia inaccettabile per noi, per quello che ci è successo e per la storia di questo territorio. Quindi ci auguriamo veramente che il processo adesso vada avanti a spron battuto, a ritmi serrati e che si arrivi quanto prima a una conclusione degna di questo nome.


Richieste di sequestro

Questa mattina abbiamo depositato al GIP di Vicenza richiesta di sequestro per oltre 51 milioni di euro nei confronti degli imputati del processo banca popolare di Vicenza .
Altre richieste di sequestro verranno presentate dai legali che assistono i nostri associati nei prossimi giorni.