Category Archives: Comunicati stampa

Gravi notizie oggi al Processo ZONIN

Tribunale di Vicenza – Borgo Berga – fotografo: Opbrand

Grave notizia oggi a Vicenza al processo BPVI ( ZONIN ). Si è astenuto il Presidente della Corte Miazzi, sembra per incompatibilità. Questo influirà certamente in maniera negativa sui tempi e i risultati. Chiediamo che tutte le Autorità competenti e le Istituzioni si adoperino per chiarire questa situazione. La Legge sarà anche uguale per tutti, ma vogliamo capire se “IL SISTEMA” aiuterà centinaia di migliaia di cittadini risparmiatori a giungere a una verità.


La Commissione Europea scrive ai risparmiatori

Category : Comunicati stampa

A parte le chiacchiere e le speranze, i fatti sono questi: la Commissione Europea ad oggi non ha ancora deciso se concedere all’Italia di alzare la soglia del forfettario per risarcire i risparmiatori da 100 a 200 mila euro. Sopra riportiamo la missiva ricevuta dall’associazione “Noi che credevamo nella BPVi” inviata dalla Commissione Europea all’Associazione di risparmiatori più numerosa d’italia.
Auspichiamo che ci sia il prima possibile una decisione favorevole e comunque chiediamo:

  • al Governo e a tutta la politica, con tutti i mezzi a loro disposizione, di fare tutta la pressione possibile affinché la soglia venga alzata;
  • alle associazioni (non tutte) che rappresentano risparmiatori, di smettere con i fuochi di paglia le barriere politiche le passerelle televisive e concentrarsi sulle cose serie, utili a più di 300 mila famiglie azzerate.

Vogliamo chiarezza dentro il CSM…

Vogliamo chiarezza dentro il CSM… I cittadini e risparmiatori hanno diritto di sapere queli intrecci vi siano tra gli organi di garanzia, la politica e i poteri forti… Troppe situazioni ambigue lasciate andare, in questi anni, hanno creato danni enormi al paese, più dello spread o di qualsiasi infrazioncina Europea…


Scandalose le parole dell’ex Ministro Padoan

http://www.radio24.ilsole24ore.com/notizie/padoan-decreto-risparmiatori-somiglia-174137-ABSWAmhB?fbclid=IwAR02JxXnR_BudVSSk0iOkkqpmQZpln_AVSvvBFVYdSEld7g0RISEJxSoKn4

Scandalose le parole dell’ex Ministro Padoan sui risparmiatori azzerati dai crack bancari… Dimostrazione, questo continuo tam tam di informazioni e valutazioni volutamente faziose, che per certa elite, a cui lui appartiene, il piccolo risparmiatore non esiste… Alla faccia del MIFID …
D’altra parte lo stesso ministro deve difendere scelte ambigue e discutibili che hanno permesso a grandi colossi acquisizioni ad 1 euro di realtà che stanno rendendo centinai di milioni di utile a scapito degli ex-risparmiatori…
Ricordiamo all’ex Ministro dell’Economia delle banche e ai suoi sostenitori, che su questo hanno perso le elezioni e che probabilmente ancora non è abbastanza…


Incontro tra risparmiatori e vertici del Governo

Ieri sera a TREVISO incontro con il Ministro Salvini e il Presidente Zaia sul tema risparmiatori e Decreti Attuativi.
Entrambi hanno manifestato il loro disappunto per i ritardi del MEF nella firma e emanazione dei Decreti.

Abbiamo fatto loro presente che ogni giorno perso per noi inasprisce gli animi dei risparmiatori e crea tensioni. Il tema sembra che siano i tempi di risposta della Commissione Europea sul contenuto. Dello stesso avviso e stessa posizione anche il Ministro Di Maio che in queste ore ci ha contattato.

Abbiamo comunque chiesto e ribadito la volontà di incontrare il Premier Conte su diverse tematiche governative.

A noi preme sottolineare come, ancora una volta, vi siano piani diversi tra banche e risparmiatori da parte della Commissione Europea che, infatti, inchioda il MEF per una risposta su di noi per molte settimane e decide invece sugli aiuti molto più congrui dati ad Intesa in sole 24 ore. Abbiamo per questo chiesto un incontro con la Commissaria Vestager al fine di portare le nostre rimostranze.


Il nostro pressing continua…

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/03/23/salvini-tria-firmi-il-decreto-sui-rimborsi-agli-investitori-delle-banche_481c8a7b-d979-438c-9974-8d6b52b5b631.html?fbclid=IwAR3cSnOoIj7A16usHhdyhVWU_pEIeBBKGDjHmEYl2yBgLHuIxb_0sMCgaj0

Il nostro pressing continua…e qualche effetto arriva….
La commissione Europea non è infallibile abbiamo scoperto… Adesso però non vi sono più alibi…
Servono i decreti e non nella versione che piace All’Europa… ma in quella che piace ai risparmiatori.


Risparmiatori prepariamoci a infuocare ancora le piazze, anche ad andare a Bruxelles per riavere i nostri diritti

Dopo la decisione del Tribunale UE la situazione cambia ora non chiediamo, ma pretendiamo un incontro con il Commissario Vestager.
L’Italia è rimasta supina per troppo tempo in tema di risparmio e Banche subendo decisioni sbagliate e distruttive per famiglie e territorio. Sproneremo anche il. GOVERNO ad attivarsi immediatamente e prendere posizione con noi in merito.


L’errore di Bruxelles ha fatto fallire le 4 banche…

Banca Marche, CariChieti, Banca Etruria, CariFerrara

https://www.huffingtonpost.it/2019/03/19/lerrore-di-bruxelles-ha-fatto-fallire-le-quattro-banche-la-corte-ue-decisione-della-commissione-su-tercas-va-annullata_a_23695567/

Come volevasi dimostrare non esiste organo infallibile neppure in Europa, neppure la Commissione.
Migliaia di risparmiatori hanno subito danni enormi per una decisione illegittima della dirigenza dell’Europa in merito a presunti aiuti di Stato inesistenti nel caso delle 4 banche.
Ora non facciamo lo stesso errore con la norma sui rimborsi per i risparmiatori, il Governo non deve lasciare che ci sia la possibilità di un nuovo e irrecuperabile errore sulla pelle di migliaia di famiglie.

Chiediamo al premier Conte e ai 2 Vicepremier di accelerare i tempi sulle verifiche di Bruxelles e vigilare, la commissione non ha sempre ragione.


Banche: Villarosa, decreto non appena risolte questioni con Ue

https://it.finance.yahoo.com/notizie/banche-villarosa-decreto-ristoro-risparmiatori-su-tavolo-tria-122026138.html

Apprendiamo finalmente il motivo del ritardo dei decreti.. Ma proprio perché avevamo intuito il motivo reale della visita a Roma della Commissaria Vestager abbiamo, nei giorni scorsi, chiesto ufficialmente un incontro con la stessa per spiegare la situazione dei risparmiatpri italiani anche all’Europa…
Come vedete dai fatti, siamo sempre sul pezzo e continueremo a spingere su tutti i fronti senza risparmiarci una soluzione per tutti i risparmiatori.



Lettera al dr. Carlo Messina

Italian bank Intesa Sanpaolo Chief Executive Officer (CEO) Carlo Messina gives press conference after the presentation of the 2017 results and a new business plan on February 6, 2018 in Milan. / AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Questa la lettera che oggi abbiamo inoltrato al dr. Carlo Messina dir.re di Banca Intesa San Paolo

Vicenza, 15/03/2019

Egregio dr. Messina,
vista la situazione di disagio che imprese e risparmiatori ex Popolare di Vicenza e Veneto Banca, suoi correntisti, vivono anche con il suo Istituto, le chiediamo un tavolo di incontro con le associazioni di risparmiatori.

Sicuri in un suo risconto, rimaniamo in attesa.

Cordiali saluti

Luigi Ugone
presidente Ass.ne “noi che credevamo…”

https://noichecredevamo.com/docs/2019_03_15_lettera_dr_Carlo Messina_Intesa_San_Paolo.pdf