Elenco Associazioni ammesse al contributo regionale


Una vittoria di Pirro

pirroL’Associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza“, la più mumerosa associazione per il NO alla SPA di Banca Popolare di Vicenza, ringrazia tutti i sostenitori e gli associati per il risultato ottenuto ieri che, seppur viziato dai soliti opportunisti cambia voto dell’ultimo secondo, da una macchina della censura che non solo ci ha lasciati fuori dall’informazione ufficiale, ma ci ha censurati anche in sede di assemblea con il nostro Presidente, Luigi Ugone, inserito come ospite rappresentativo e non parlante…. Un risultato che seppur insufficente alla vittoria del NO comunque, nella sostanza, conferma l’assoluta perdita di istituzionalità della banca che, ribadiamo, si troverà svuotato di fiducia con un futuro borsistico incerto.
Ribadiamo l’assoluta perplessità di possibili risultati positivi dell’operazione portata ieri a termine per i suoi modi e tempi e questo a discapito degli azionisti, dei dipendenti e del territorio.


23 gen 2016: Convegno a Bologna con il dr. Lugano e avv. Pecchioli

2016_01_23_Incontro_Bologna_onlineOrganizzato con il supporto e partecipazione di 4 associazioni/coordinamenti diversi, rispettivamente:

Associazione “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza”

Associazione “Azionisti Associati Banca Popolare di Vicenza”

Coordinamento “Associazioni Banche Popolari Venete (Don Torta)”

Associazione “VITTIME DEL SALVA-BANCHE”

presso Zanhotel, Via Saliceto, 8, 40010 Bentivoglio BO –Telefono:051 865 8911

è un appuntamento da non perdere per chi vuole informarsi seriamente sulla situazione delle Banche Popolari, sui fatti che vi sono dietro a tante parole, su cosa è veramente successo e specialmente su cosa succederà e sulle molteplici prospettive che vi sono oltre all’unica via d’uscita prospettata da Consigli di Amministrazione (C.d.A) che hanno portato le Banche nella situazione in cui sono, interessati solo a coprire il danno e a far cambiare pagina a scapito di migliaia di piccoli azionisti.

L’evento è ad entrata gratuita ma con registrazione obbligatoria di chi non si è ancora prenotato e subordinata alla capienza della sala.

Per informazioni: Daniele Marangoni 392 111 2041

Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza ha allestito un pulman che parte dal parcheggio grande di VI-EST (quello che si vede a sinistra quando si esce dall’autostrada e che si può raggiungere facendo il giro della rotonda e ritornando verso l’autostrada) con ritrovo alle 07:30 e partenza alle 07:45.

Il ritorno è previsto alla fine del convegno (13:00 circa). Il costo soci è di 5€. Il costo per i non soci di “Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza” è di 10€.

Per info e per prenotazioni contatta sempre Daniele Marangoni 392 111 2041 che si occupa dell’organizzazione logistica


Enable Notifications OK No thanks