CONSAP: PEC di oggi

CONSAP: PEC di oggi

Jpeg

Spett.le CONSAP,
a seguito ultimi accessi da noi effettuati e segnalazioni ricevute abbiamo riscontrato un’anomalia probabilmente dovuta agli ultimi interventi da voi fatti sul portale.

Tali anomalie riguardano i profili parzialmente inseriti e quelli totalmente già inseriti in piattaforma, ci risulta infatti che molti profili abbiano subito una modifica non voluta dall’utente su i valori del costo totale di acquisto che risulta 0 o 10 cifra che non corrisponde ovviamente all’importo versato dal risparmiatore.

Ci chiediamo se siete a.conoscenza di tale grave disguido, quanti profili riguarda, se avviserete voi i risparmiatori vittime di questo bug di programma quale questo è, e chi dovrà intervenire per correggere.

Infine vorremmo sapere quando il portale sarà pienamente operativo compreso anche di tipizzazioni e quindi affidabile.

Cordialmente

Luigi Ugone, presidente




Punto della situazione…

Diffida CONSAP, accesso agli atti per forfettario a 200.000euro ecc.


Cornuda 28/09/2019 assemblea risparmiatori

Di seguito gli interventi del nostro Presidente Luigi Ugone sulla situazione e dell’avv. Andrea Filippini (che da 4 anni assiste l’associazione “Noi che credevamo…”) che parla della piattaforma FIR-CONSAP in modo chiaro e sintetico.
INTERVENTO DI LUIGI UGONE

INTERVENTO DELL’AVV. ANDREA FILIPPINI


16/9/2019 Conferenza Stampa Vittime Salvabanche & Noichecredevamo

16 set 2019: conferenza stampa in sala stampa della Camera dei Deputati dei presidenti delle associazioni Vittime del Salvabanche, Letizia Giorgianni e Noi che credevamo… Luigi Ugone su FIR-CONSAP


Novità dal FIR-CONSAP

Buon martedì 10 settembre.

Novità dal FIR. Finalmente siamo stati convocati per lun 16 da CONSAP a Roma.
Andremo per cercare di sciogliere tutti i dubbi che ancora circondano questo sito. Poi avremo la possibilità di fare un vadecum peri nostri associati per dar loro una mano a compilare la richiesta di rimborso al 30%.

Dopo lunedì vi saranno novità. Nei giornali, vi segnaliamo che, oltre che aver riportati che saremo convocati a Roma (e ringraziamo i nostri associati che assieme a noi hanno fatto pressione per segnalare i problemi che c’erano e ci sono nella piattaforma) …anche altre associazioni, quelle che dicevano che andava tutto bene, che loro le domande le inserivano lo stesso, anche queste associazioni si sono unite alle nostre richiesta di chiarimenti. Finalmente ammettono la verità. Continuano poi (queste associazioni)…: “ma noi andiamo comunque avanti perché abbiamo chiesto per tempo i documenti necessari a Intesa. Gli aspetti tecnici, credo, si potranno risolvere”.

A parte che tra il CREDO si potranno risolvere e il VERRANNO risolti, c’è un mare in mezzo.
Noi, a differenza di questa gente, noi siamo ancora fermi con le domande.

Fatte attenzione perché se sbagliate la domanda, non c’è possibilità di ricorso.
Per cui attendere ancora qualche giorno, lunedì avremo delle novità.

Nel frattempo chiedete i documenti a Intesa. Fate attenzione anche a tutte queste associazioni che si svegliano quando il sole è alto …a dire si, qualche problema c’è.

Tanto, la domanda inserita è la vostra…e se ci sono sono problemi…di chi è il problema? (E’ VOSTRO!). Per cui attenzione.

Grazie per averci ascoltato e buona giornata.


Aggiornamento domande FIR e altre associazioni

https://youtu.be/lFoXhih7V9w

Buona serata. Oggi mercoledì 4 settembre sempre dall’ufficio dell’Associazione Noi che credevamo…anche oggi sul sito CONSAP per cercare di inserire domande di rimborso dei risparmiatori.

Abbiamo chiamato il call-center perché siamo stati contattati da centinaia di risparmiatori che a tutt’oggi trovano diverse difficoltà sul sito, a tutt’oggi il call-center non riesce a rispondere alle domande di diversi profili dei risparmiatori che cercano di inserire le proprie domande…

….Ancora una volta il call-center ci dice di aspettare la Commissione che si riunuirà il 5 settembre e da lì, probabilmente, alcune risposte saranno più chiare, certo che il tempo sta continuando a scorrere e i nervi continuano ad essere tesi.

Per questo motivo, vista la poca chiarezza che c’è da parte di CONSAP, nonostante diverse associazioni e diversi professionisti continuino a dirvi che non c’è nessun problema e che loro le domande le stanno inserendo lo stesso, noi, associazione “noi che credevamo…” vi consigliamo di attendere maggiore chiarezza.

Siccome non c’è una linea univoca sulle diverse voci, soprattutto per quanto riguarda l’affrancamento e i valori nominali … ci sono risposte discordanti. Per cui, per il momento, noi vi sconsigliamo di inserire la domanda perché, qualora fosse respinta, non avete possibilità di un secondo tentativo. Ci sarà la possibilità di integrare se mancano documenti ma, in caso di errori, se la domanda viene respinta, abbiamo perso l’occasione.

Per cui, quello che noi vi consigliamo, è di aspettare. I 180 giorni stanno passando, però tempo ancora ce n’è. Nel frattempo, ci stiamo mettendo in contatto con le associazioni di risparmiatori … quelle un po’ più serie…per cercare di fare il punto delle situazione. Per cui presto avrete nostre notizie e spero anche dalle altre associazioni… quelle serie comunuque, non quelle che fanno le domande perché va sempre tutto bene e poi si prendono il merito di tutte le modifiche che vengono fatte. Noi parliamo solo con le associazioni serie e, in questi anni, la storia ci ha dato ragione.

Per ora andate nella nostra pagina facebook (www.fb.com/noichecredevamo) o nel nostro sito ( www.noichecredevamo.com ), scaricatevi il modulo di richiesta documenti e PRESENTATE il modulo richiesta documenti alla vostra banca (Intesa o quella in cui avete il conto titoli).

La banca ha 90gg di tempo per rispondervi. Chiedete ricevuta rimbrata e firmata e con data certa così avete dimostrazione che avete chiesto i documenti.

Noi vi daremo al più presto notizie più precise assieme alle altre associazioni (quelle serie).

Noi vogliamo poter fare correttamente la richiesta di accesso al fondo e vogliamo il nostro 30%. Quindi noi non molliamo.

Seguiteci e ci sentiamo presto….e buona serata.


Novità sul sito CONSAP…

Novità sul sito CONSAP. Oggi girava normalmente. I flag sui 35.000€ di reddito e 100.000€ di beni mobiliari sono a posto. Dopo varie sollecitazioni ci ha scritto il MEF e dal 2 settembre sarà attivo un contact-center per i risparmiatori.

Ovviamente sarà merito di tutti, specialmente di quelle associazioni che dicono che la piattaforma va benissimo così e che stanno, dicono, inserendo un sacco di domande senza problemi.

Probabilmente ci contatteranno da Roma per avere una confronto con la Commissione che decide per sistemare le ultime cose. Siamo sempre qui ma i nervi cominciano ad essere tesi.

Per ultimo, ci hanno segnalato che, oltre a quelli che chiedono il 7% sul rimborso per farvi domanda, ci sono quelli che fanno le DOMANDE SPRINT e che hanno chiesto per questa domanda sprint, 3-400€ per darvi priorità.

In realtà non c’è alcun numero sprint sul sito CONSAP. La precedenza ce l’avrà chi deve avere meno di 50.000€ di rimborso, indipendentemente da quando presenterà la domanda.

Attenti, oltre a quelli del 7% a questi simpaticoni.

Appena avremo ulteriori notizie dalla CONSAP, ve le forniremo.

Buona serata.


CONSAP: abbiamo richiesto un call center

https://youtu.be/vZeiOADQotI

Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni. Il sito della CONSAP era WORK IN PROGRESS. Per quello che si è dato a sapere, ci stanno lavorando.

Oggi abbiamo fatto qualche email di richiesta di spiegazione di alcune voci che sono all’interno del sito CONSAP che sono di difficile comprensione e abbiamo fatto decine di telefonate a Roma per sottolineare il fatto che, vista la difficoltà a comprendere tutte le voci che possono essere di molteplice interpretazione, visto la platea a cui si rivolge il sito dei rimborsi…che è una platea non certo giovannissima e quindi pratica di internet, non è certamente il caso che sia possibile fare domanda solo tramite email. Oggi abbiamo fatto presente agli uffici CONSAP che sarebbe utile fosse attivato un call-center in modo da poter far si che le associazioni e ai risparmiatori possano parlare con un esperto che chiarisca i dubbi o le difformità rispetto alla documentazione che abbiamo.

Speriamo accolgano la nostra richiesta che abbiamo fatto oggi con qualche decina di telefonate. Abbiamo chiamato ieri, abbiamo chiamato oggi, abbiamo chiamato venerdì scorso. Continueremo a chiamare anche domani per sollecitare questa cosa. Abbiamo chiesto anche ad altre associazioni che sollecitino questa cosa perché mettano un call-center dedicato.

Penso sia il minimo dopo che, per mesi, durante la costruzione del sito, le associazioni che fanno riferimento ai risparmiatori, non sono mai state contattate.

Nei prossimi giorni vedremo se dimostreranno buona volontà. Noi ce lo auguriamo. I nervi iniziano ad essere tesi perché questi WORK IN PROGRESS durante i 180 giorni che continuano a scorrere, non aiutano.

Noi siamo sempre qui e continueremo ad essere sul pezzo.

Andate nella nostre pagina facebook (o nel nostro sito) per avere il modulo richiesta documenti che vi serve per fare la domanda.

Noi appena avremo risposte, le divulgheremo e faremo un vademecum per chi se la sente di farsi la domanda da solo. Stiamo organizzando anche un ufficio di professionisti per chi non se la sente di farsi la domanda da solo.

Per avere novità, mettete LIKE alla nostra pagina facebook. Avrete così i nostri aggiornamenti

Grazie e buona serata