FIR: Corte dei conti OK…

FIR: Corte dei conti OK…

Ieri, 13 Agosto, abbiamo ricevuto conferma scritta dalla Corte dei conti che, per quanto riguarda il Decreto Ministeriale concernente le istanze d’indennizzo F.I.R., l’iter del controllo si è concluso e l’atto è stato registrato in data 9/08/2019.

Nonostante la crisi di Governo, la procedura del Fondo Indennizzo Risparmiatori sta andando avanti velocemente.

Manca la pubblicazione in Gazzetta che è lecito attendersi a breve.

Buon Ferragosto a tutti.



FIR e crisi di Governo…

La firma del Ministro Tria, ultimo atto prima della crisi di Governo.
Ringraziamo il Governo per tutto quello che ha fatto in questo anno e mezzo assieme a noi…
Attendiamo ora OK Conte dei Conti e pubblicazione in Gazzetta.
Poi grande riunione informativa…per spiegare come procedere per richiedere rimborsi…


FIR: firmato terzo decreto…

Fondo Indennizzo Risparmiatori. Il terzo decreto è stato firmato dal Ministro Tria e ora manca via libera Corte dei Conti, pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e piattaforma. Poi inizieranno a decorrere i 180gg all’interno dei quali sarà possibile presentare domanda.


La verità storica e la “versione Baretta” sulle Popolari Venete… Chi vincerà?


In questi giorni di caldo estremo assistiamo e leggiamo dalle pagine di un giornale di una strana ricostruzione storico politica della vicenda Veneto Banca e Popolare di Vicenza..

L’ex sottosegretario renziano infatti ricostruisce alcune tappe della vicenda dicendo:” il Governo (Renzi) salvò i risparmi e migliaia di posti di lavoro” e ancora…. “I capitani d’impresa veneti furono sordi all’invito” (aumento.di capitale).

Carissimo ricorderà di “noi che credevamo” associazione di risparmiatori che più volte ha incontrato a Roma… Ebbene restando fuori dalla polemica politica, vorremmo farle qualche appunto e considerazione.
Innanzitutto se il suo Governo ha tutelato i risparmi, non si capisce cosa sia stato bruciato nel capitale delle due banche… e nn credo siano soldi del monopoli…

Le ricordo inoltre che più volte ha richiesto lei l’intervento sì dei capitani di industria veneti, ma in un momento di assoluta opacità della gestione delle banche, quando cioè, ad esempio, il dott. Iorio affermava di aspettarsi 1500 milioni di apporto di nuovo capitale per risolvere la situazione nella Popolare di Vicenza… quando poi entrò il fondo da voi previsto (Atlante) lo stesso amministratore Penati descrisse il piano di salvataggio come libro dei sogni… quando solo le operazioni baciate ammontavano a più di 1miliardo…
A queste condizioni quale capitano con un minimo di sale in testa avrebbe risposto alla richiesta di un Governo che appoggiava stramberie e proclami del genere…?

Non sono mancati i capitani veneti. Sono mancate verità e chiarezza e il supporto dei 2 soggetti (Unicredit e Intesa) che avevano sottoscritto l’inoptato…
È mancata poi la giustizia sempre da parte vostra quando avete deciso di non verificare in maniera approfondita le posizioni di Consob e Banca d’Italia poiché, se è vero che la gestione delle banche è stata disastrosa, altrettanto lo è stato il controllo che lo Sstato tramite i suoi organi deve garantire..

E con il secretamento dei dati della Commissione Banche da Voi voluta avete reso ingiustizia a migliaia di vittime che ancora oggi non possono sapere chi ha e dove sono i soldi che sono spariti dalle Banche Venete..

I processi avranno il loro corso e la storia il proprio giudizio…

Lei tenga pure la sua versione. Le servirà a dormire la sera, ma non a convincere noi che con Lei e molti altri abbiamo vissuto e subito la vicenda.


Incontro FIR Vicenza del 25/07/2019

Punti salienti dell’Incontro del 25/07/2019 a Vicenza su Fondo Indennizzo Risparmiatori. Per ora la cosa più importante da sapere è che TUTTI possono (e devono) fare domanda.
Non preoccupatevi dei tecnicismi. Servono alcuni documenti che saranno più chiari quando sarà aperta la piattaforma online.
Ai nostri soci distribuiremo un vademecum in modo che, chi vuole, potrà farsi la richiesta di indennizzo GRATIS da casa. Per chi non se la sente di fare da sè, metteremo a disposizione un team di professionisti che, a costi contenuti e senza chiedere una percentuale a risultato (cosa che riteniamo assolutamente assurda e infame), vi aiuterenno a fare richiesta.
#FondoIndenizziRisparmiatori #FIR #noichecredevamo #LuigiUgone #avvAndreaFilippini


COMUNICATO STAMPA DEL 6 giugno 2019

Jpeg

Oggi a perorare i rimborsi per i risparmiatori con il Ministro Salvini all’inaugurazione della Pedemontana. Il Ministro conferma “ABBIAMO FATTO Il 99%. ADESSO QUALCHE GIORNO E FAREMO IL LAVORO. CI AGGIORNIAMO A GIORNI”.

Sempre avanti. Non molliamo mai !!!


Ennesima disinformazione sulle banche pagata nel canone Rai

Ieri da Vespa ennesima infamia sui risparmiatori fatta dal direttore del Sole24ore Fabio Tamburini che assieme al fortunato Giornalista che è riuscito a vendere le sue quote di Veneto Banca, dicevano testualmente:

Vespa: “E’ una soluzione equa?”
Tamburini: “Equa per chi ha sottoscritto quelle azioni essendo stato truffato. Per chi invece ha sottoscritto azioni, come dovrebbe sottoscrivere chiunque fa investimenti in borsa e cioè prendendo atto di un rischio che si corre quando si comprano titoli azionari, è un po’ forse ingiusto che siano i contribuenti a pagare”

Porta a porta del 10/04/2019 – 34’ 03’’
https://www.raiplay.it/video/2019/04/Porta-a-Porta-c21c40fc-a2fb-46ad-b29c-0d71dd76681a.html


Siamo tornati alla preistoria dell’informazione dove il Direttore del Sole24ore spiegava che non è giusto rimborsare chi ha comprato azioni in borsa…

Direttori, visti i ruoli e gli stipendi, informatevi.



Il nostro pressing continua…

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/03/23/salvini-tria-firmi-il-decreto-sui-rimborsi-agli-investitori-delle-banche_481c8a7b-d979-438c-9974-8d6b52b5b631.html?fbclid=IwAR3cSnOoIj7A16usHhdyhVWU_pEIeBBKGDjHmEYl2yBgLHuIxb_0sMCgaj0

Il nostro pressing continua…e qualche effetto arriva….
La commissione Europea non è infallibile abbiamo scoperto… Adesso però non vi sono più alibi…
Servono i decreti e non nella versione che piace All’Europa… ma in quella che piace ai risparmiatori.


L’errore di Bruxelles ha fatto fallire le 4 banche…

Banca Marche, CariChieti, Banca Etruria, CariFerrara

https://www.huffingtonpost.it/2019/03/19/lerrore-di-bruxelles-ha-fatto-fallire-le-quattro-banche-la-corte-ue-decisione-della-commissione-su-tercas-va-annullata_a_23695567/

Come volevasi dimostrare non esiste organo infallibile neppure in Europa, neppure la Commissione.
Migliaia di risparmiatori hanno subito danni enormi per una decisione illegittima della dirigenza dell’Europa in merito a presunti aiuti di Stato inesistenti nel caso delle 4 banche.
Ora non facciamo lo stesso errore con la norma sui rimborsi per i risparmiatori, il Governo non deve lasciare che ci sia la possibilità di un nuovo e irrecuperabile errore sulla pelle di migliaia di famiglie.

Chiediamo al premier Conte e ai 2 Vicepremier di accelerare i tempi sulle verifiche di Bruxelles e vigilare, la commissione non ha sempre ragione.